mercoledì 7 settembre 2016

Pasta alle verdure gratinata

Con questi ingredienti ho fatto sia le lasagne che i garganelli all'uovo gialli e verdi, i secondi sono più pratici per la presentazione monoporzione.


Ingredienti (per 8 persone)

300 gr di pasta all'uovo secca garganelli al pettine gialli e verdi
800 gr di latte
500 gr tra zucchine e peperoni (gialli o rossi) già puliti (2 zucchine 1 peperone)
200 gr di lerdammer
150 gr di cipolle
50 gr di parmigiano
50 gr di farina
30 gr di burro
30 gr di oilo
6 grandi foglie di basilico
sale, noce moscata

Preparazione

Con il Bimby

Introdurre nel boccale parmigiano e basilico 10 sec./vel. 8, togliere.
Introdurre il lerdammer a pezzi 10 sec./vel. 8, togliere.
Introdurre la cipolla a pezzi 5 sec./vel.5, olio 3 min./100°/vel.1.
Unire zucchine e peperoni 5 sec./vel.4, salare 3 min./100°/antiorario/vel.1.
Unire latte, farina, burro, sale, noce moscata 13 min./90°/antiorario/vel.4.
Unire il lerdammer e mescolare con la spatola.
Se come pasta si usano i garganelli, mescolare tutto insieme e riempire una o più pirofile imburrate, altrimenti per le lasagne predisporre vari strati alternati al condimento.
Cuocere in forno a 180° - 200° per 20' - 30' e solo alla fine, cospargere con il parmigiano al basilico.
Lasciar riposare almeno 15' prima di servire.


Senza il Bimby

Insaporire la cipolla tritata nell'olio, aggiungere zucchine e peperoni tritati, salare e portare a cottura.
Preparare una besciamella con latte, farina, burro, sale e noce moscata.
Mescolare tutto insieme e procedere come sopra.
La spiegazione è più breve, ma in realtà il Bimby semplifica notevolmente l'esecuzione.

L'ultima foto è la versione, lasagne con peperone giallo.


sabato 27 agosto 2016

Contorno freddo di verdure in agrodolce

La preparazione di questo contorno è un po' laboriosa perché le verdure vanno tagliate a cubetti e cotte separatamente, affinché rimangano al dente.
E' possibile però prepararlo con molto anticipo, perché è buono gustato freddo.


Ingredienti (per 4-6 persone)

Le verdure sono state pesate pulite

700 gr di zucchine
500 gr di melanzane
500 gr di peperoni
200 gr di cipolle
100 gr di aceto balsamico
 60 gr di uvetta
 50 gr di pinoli


Preparazione

Tagliare le verdure in piccoli pezzi e farle cuocere separatamente in una grande padella antiaderente e con poco olio per 10'.
Nel frattempo lavare l'uvetta, metterla a bagno in acqua tiepida e tostare i pinoli in una padella antiaderente muovendoli spesso.
Terminata la cottura delle verdure, riunirle tutte insieme nella padella, aggiungere l'uvetta, i pinoli, l'aceto balsamico e far insaporire.
Servire freddo.


giovedì 18 agosto 2016

Spirali di zucchine e salmone

Di questa ricetta se ne vedono molte versioni in rete, questa è la mia. 
E' un antipasto sfizioso che si presenta molto bene. 
La farcitura può essere variata a piacere, prosciutto cotto o crudo o tonno sott'olio e formaggi spalmabili diversi o maionese, in base ai gusti e alla disponibilità del frigo.


Ingredienti ( per 18 - 20 fettine alte circa 2 cm)

5 uova grandi
500 gr di zucchine lunghe chiare
240 gr di formaggio spalmabile philadelphia
200 gr di salmone affumicato
 50 gr di parmigiano
sale

Preparazione

Tagliare le zucchine a julienne con l'apposito attrezzo.
Sbattere le uova con il parmigiano, il sale e unire le zucchine amalgamando bene.
Ricoprire abbondantemente con carta forno una teglia di cm 32 x 37 versarci sopra il composto, livellare con un cucchiaio e cuocere in forno per 20-25' a 180°.
Non deve seccare, altrimenti quando si arrotola, si spacca.
Togliere dalla teglia sollevando con la carta forno e appoggiare sopra una griglia per raffreddare.
Lavorare il philadelphia con una forchetta per renderlo più morbido aggiungendo se occorre un goccio di latte.
Spalmarlo sulla superficie della base di zucchine, disporre sopra le fette di salmone e arrotolare delicatamente cercando di compattare, aiutandosi con la carta forno.
Chiudere il rotolo con la carta forno, piegare le estremità a caramella e riporre in frigo per almeno un'ora, si può preparare anche il giorno precedente.
Tagliare a fette alte due centimetri o volendo anche meno.


domenica 7 agosto 2016

Confettura di pomodori verdi

Questa confettura si può fare sia ad inizio stagione che alla fine, quando arrivati i primi freddi i pomodori non maturano più.
E' buonissima con i formaggi, perché non è molto dolce.


Ingredienti (3 vasetti da 250 ml o 6 da 125 ml)

1 kg di pomodori verdi fatti a pezzi
300 gr di zucchero  bianco
200 gr di zucchero di canna
10 gr di zenzero grattato e colato
peperoncino piccante secondo i gusti

Preparazione con il Bimby

Mettere nel boccale i pomodori e tritare 5 sec. /vel. 5.
Aggiungere gli altri ingredienti e cuocere per 40 min./100°/vel 1 e poi 20 min./Varoma/vel.1. 
Coprire il foro del boccale con il cestello per evitare schizzi.
Nel frattempo far bollire i vasetti per 15’, scolarli e quando la marmellata è quasi pronta metterli nel microonde per 3' in modo da averli caldi al momento del riempimento.  
Invasare, tappare, capovolgere i vasetti e farli raffreddare in quella posizione.

sabato 23 luglio 2016

Carne in gelatina

Dopo tanti piatti di pesce, ecco un piatto di carne estivo. Non penserete che io nell'estate compri la carne in scatola vero???
Se non vi volete confondere con la presentazione, invece di metterla negli stampini, potete metterla in un unico stampo grande e il gioco è fatto!!!


Ingredienti (per 4 - 6 persone) 12 stampini

600 gr di muscolo di vitellone
700 gr di acqua per la cottura a pressione, altrimenti aumentare un po' la dose perché in cottura ritira
100 gr di cipolla
100 gr di carota
 80 gr di sedano
 20 gr di gelatina in fogli
 15 gr di sale aromatizzato


Preparazione

Portare l'acqua a ebollizione nella pentola a pressione, aggiungere tutti gli ingredienti esclusa la gelatina, chiudere il coperchio e dall'inizio del sibilo far cuocere per 60'.
Togliere la carne e tenerla da parte.
Filtrare il brodo prima con un colino a maglie strette, poi almeno un paio di volte con un panno umido, per ottenere un brodo molto trasparente.

Misurare 600 gr di brodo e immergervi la gelatina precedentemente tenuta a bagno in acqua fredda per alcuni minuti ad ammorbidirsi.
Rimettere il brodo su fuoco dolce qualche minuto per far sciogliere la gelatina, senza far riprendere il bollore.
Far intiepidire a bagnomaria freddo perché con il caldo il brodo potrebbe inacidire stando molto fuori dal frigo.

Nel frattempo spezzettare la carne a cubetti.
Fare uno strato di brodo negli stampini e mettere in frigo a solidificare, aggiungere la carne, ricoprire con il brodo rimanente e tenere in frigo diverse ore a solidificare.

Si può fare il giorno precedente e si mantiene qualche giorno.

NON va congelata con la gelatina, se si vuol fare in gran quantità, è bene suddividere la carne, separarla dal brodo e congelare.
Al momento del riutilizzo scongelare, scaldare il brodo, mettere la gelatina e procedere come sopra.

lunedì 11 luglio 2016

Baccalà mantecato con le patate su passata di ceci

Sicuramente è un piatto invernale, ma avendolo nel congelatore già pronto, l'ho consumato tiepido e con questo caldo è stato decisamente gradito.
Questo è un piatto molto versatile, può essere presentato come antipasto, primo o secondo.
Può essere preparato con largo anticipo e perfino congelato.


Ingredienti (6 - 8 persone)

Per il baccalà

400 gr di baccalà già ammollato
200 gr di patate pulite
70 gr di cipolla
30 gr di sedano
20 gr di olio
500 gr di acqua
latte, sale, pepe

Per la passata di ceci

500 gr di ceci lessati
30 gr di cipolla
20 gr di olio
1 spicchio di aglio
1 rametto di rosmarino
25 gr di concentrato di pomodoro
400 gr di acqua
sale e pepe

Per decorare sesamo tostato, alcuni ceci interi, tartufi neri


Preparazione con il Bimby

Per la passata

Per ottenere quel quantitativo di ceci cotti, prenderne 250 gr secchi, tenerli a bagno in acqua e bicarbonato per 24 ore, sciacquarli e cuocerli partendo 1 litro di acqua fredda fino a che non sono cotti, salare verso fine cottura.
Nel boccale mettere la cipolla a pezzi e tritare 5 sec./vel.5.
Con la spatola riunire sul fondo, aggiungere l'olio, l'aglio e il rosmarino interi e insaporire 3 min./120°/vel.1.
Aggiungere i ceci cotti e caldi (volendo lasciarne alcuni per decorare) 6 min./100°/antiorario/vel.1
Poi il concentrato di pomodoro, l'acqua dei ceci e cuocere 15 min./100°/antiorario/vel.1.
Togliere rosmarino e aglio e frullare 1 min./vel. da 5 a 10

Per il baccalà

Mettere nel boccale il baccalà senza pelle, diliscato e tagliato a pezzi, ricoprirlo di latte e cuocere 10 min./100°/antiorario/vel. mestolo.
Metterlo in un recipiente e lasciarlo nel latte.

Senza pulire il boccale introdurre l'acqua e mettere le patate a pezzi nel cestello, cuocere 18 min./Varoma/vel. 1. Togliere le patate e l'acqua.

Nel boccale pulito mettere la cipolla e il sedano a pezzetti 4 sec. /vel. 5 riunire sul fondo con la spatola.

Aggiungere l’olio e insaporire 3 min./100°/vel. 1.

Unire il pesce cotto scolato dal latte e far insaporire: 3 min./100°/vel. 1.

Unire le patate cotte, pepe e tritare 30 sec./vel. 5 spatolando, aggiustare eventualmente di sale (ma sarà difficile) e di latte se fosse troppo asciutto.

Con il baccalà formare piccole palline o quenelle e passarle nel sesamo, mettere la passata di ceci in un piatto e adagiarvi il baccalà, decorare con alcuni ceci interi e se ne avete, alcune fettine di tartufo.

martedì 28 giugno 2016

Pappardelle con filetti di scorfano e tartufo nero

Ebbene si!!! Molti si stupiscono, ma a me il tartufo con il pesce piace molto.
Ricetta semplicissima che si può fare anche senza il tartufo, che comunque fa la differenza...


Ingredienti (per 2 persone)

160 gr di pappardelle
200 gr di filetti di scorfano
1 spicchio di cipollotto bianco o uno scalogno
1 spicchio di aglio
2 pomodorini ciliegino
olio, sale, pepe, peperoncino piccante fresco, cognac (o vino bianco)


Preparazione

Tagliare i pomodorini a spicchi, togliere i semi e tagliare a piccoli filetti.

Tagliare il pesce a tocchetti, lasciando due piccoli filetti per la decorazione.

In una larga padella antiaderente scaldare l'olio, mettere il pesce e far saltare velocemente a fuoco forte, conservare in un piatto.
Nella stessa padella far soffriggere a fuoco lento l'aglio, il cipollotto tritati e il peperoncino tagliato a rondelline, aggiungendo se occorre ancora olio.
spruzzare con il cognac, far riprendere il bollore e unire la pasta che nel frattempo sarà a metà cottura.

Proseguire la cottura della pasta in padella unendo l'acqua di cottura un po' alla volta per quanta ne occorre.

A fine cottura unire il pesce spezzettato e i pomodorini, mescolare sempre sul fuoco e impiattare sovrapponendo il filetto di pesce, le fettine di tartufo, una macinata di pepe e un filo di olio.