sabato 4 febbraio 2017

Cous cous con gallinella

Un delicato primo piatto, ma variando le proporzioni tra cous cous e pesce, può essere consumato anche come secondo oppure come piatto unico.


Ingredienti (per 2 persone)

120 gr di cous cous precotto
1 piccola gallinella
200 gr di passata di pomodoro
300 gr di brodo vegetale
 50 gr di cipolla
 50 gr di zucchina
 50 gr di peperone
 40 gr di carota
 10 gr di olio
sale, pepe, basilico, peperoncino, erba cipollina

Preparazione

Versione Bimby

Pulire la gallinella, posizionarla nel recipiente del varoma, salarla e peparla.
Inserire nel boccale la cipolla 5 sec./vel.5, unire l'olio 3 min./120°/vel.1.
Aggiungere la passata di pomodoro, sale, peperoncino e 200 gr di brodo vegetale, posizionare il recipiente contenente il pesce, 20 min/varoma/vel.1.
Nel frattempo in una padella saltare le verdure tagliate a piccoli cubettini tipo ratatuille in olio a fuoco forte lasciandole al dente.
Togliere il varoma, unire il basilico al pomodoro, 10 sec. gradualmente da velocità 5 a 10.
Unire il cous cous 10 sec./antiorario/ vel. mestolo, far riposare 2 - 3 min. se occorre aggiungere ancora brodo.
Nel frattempo sfilettare la gallinella e impiattare, mettendo prima il cous cous, poi la gallinella, le verdure e l'erba cipollina.
Per una preparazione più veloce si possono cuocere le verdure insieme alla gallinella, però si perde di croccantezza.

Versione senza Bimby

Soffriggere la cipolla in olio, unire la gallinella e insaporire, unire il pomodoro e portare a cottura.
Nel frattempo in una padella saltare le verdure tagliate a piccoli cubettini tipo ratatuille in olio a fuoco forte lasciandole al dente.
Togliere il pesce e sfilettarlo, unire al pomodoro 50 gr di brodo, il cous cous, mescolare e lasciar riposare per 2 - 3 min. unendo altro brodo se necessario.
Impiattare come sopra.

lunedì 30 gennaio 2017

Ravioli di verza e gorgonzola

Un primo piatto un po’ elaborato ma che si può preparare con largo anticipo.
Ho preparato il ripieno il giorno precedente e metà dei ravioli li ho congelati, così li troverò pronti un giorno in cui avrò meno tempo.

Ho preso questa ricetta dal sito cookidoo del bimby.


Ingredienti (per 4 – 6 persone)

Per la pasta

2 uova
200 gr di spinaci (puliti e senza gambo)
180 gr di farina 0
120 gr di farina di grano duro

Per il ripieno

250 gr di verza privata delle costole dure
200 gr di gorgonzola dolce
50 gr di speck
1 scalogno
1 cucchiaio di pangrattato se necessario
20 gr di olio
Sale e pepe

Per il condimento

50 gr di burro
Salvia, parmigiano, noci tritate, pepe

Preparazione

Versione bimby

Per il ripieno

E’ possibile prepararlo anche il giorno precedente.
Nel boccale
Scalogno e speck 5 sec./vel.7, raccogliere sul fondo.
Olio 3 min./120°/vel. 1.
Aggiungere la verza tagliata, sale, pepe 10 min./100°/vel. mestolo, senza misurino in modo che si asciughi.
Far intiepidire per 15 – 20 min. io ho messo il boccale fuori dalla finestra.
Unire il gorgonzola 10 sec./vel. 6, se il ripieno fosse molto bagnato, aggiungere un cucchiaio di pangrattato 10 sec./vel. 3.
Conservare in frigo.

Per la pasta

Mettere gli spinaci lavati e non asciutti, in un recipiente da microonde, coprire, cuocere per 5’e far freddare. In mancanza del microonde cuocerli a vapore.
Mescolare le due farine e toglierne 50 gr.
Nel boccale
Gli spinaci, la farina 20 sec./vel. 9
Le uova, il sale, 2 min./vel. spiga.
Formare una palla, coprirla con pellicola e far riposare almeno 15’.
Formare i ravioli secondo il metodo preferito, io ho usato la sfogliatrice e uno stampo per ravioli.

Condire con burro fuso con salvia, pepe nero macinato al momento, parmigiano e una granella di noci.

Versione senza bimby

Per il ripieno

E’ possibile prepararlo anche il giorno precedente.
In una casseruola soffriggere in olio, scalogno e speck tritati.
Aggiungere la verza tagliata, sale, pepe e cuocere per 10 min. prima con coperchio, poi senza in modo che si asciughi.
Far intiepidire per 15 – 20 min. e frullare.
Unire il gorgonzola e amalgamare bene, se il ripieno fosse molto bagnato, aggiungere un cucchiaio di pangrattato.
Conservare in frigo.

Per la pasta

Mettere gli spinaci lavati e non asciutti, in un recipiente da microonde, coprire, cuocere per 5’e far freddare. In mancanza del microonde cuocerli a vapore.
Mescolare le due farine e toglierne 50 gr.
In una larga scodella mescolare la farina con gli spinaci frullati, le uova e il sale.
Formare una palla, coprirla con pellicola e far riposare almeno 15’.
Formare i ravioli secondo il metodo preferito, io ho usato la sfogliatrice e uno stampo per ravioli.

Condire con burro fuso con salvia, pepe nero macinato al momento, parmigiano e una granella di noci.

mercoledì 18 gennaio 2017

Minestra di mais e verdure

Con questo freddo cosa c’è di meglio che mettersi a tavola e iniziare la cena con un piatto fumante di buona minestra?
E’ molto più delicata di una polenta, perché è molto più morbida e con verdure.
Ho ricevuto questa ricetta (a cui ho fatto qualche modifica) da una preziosissima incaricata Bimby.


Ingredienti (4 persone)

400 g di zucchine a cubetti
120 g di lerdammer
100 gr di farina di mais per polenta precotta
100 g di carote
2 coste di sedano  
50 g di cipolla dorata
1 spicchio di aglio
30 g di olio  
Sale, prezzemolo, peperoncino
900 g di brodo vegetale caldo

Preparazione con il Bimby

Mettere nel boccale:
Lerdammer 10 sec./vel. 10, mettere in una ciotola.
Prezzemolo, cipolla, aglio, sedano e carota 5 sec/vel. 5, riunire sul fondo con la spatola.
Unire l'olio 3 min./120°C/vel. 1.
Unire le zucchine, il sale e il peperoncino 5 min./100°C/ antiorario /vel. 1.
Unire il brodo vegetale 10 min./100°C/ antiorario /vel. 1.
Unire la farina di mais e far cuocere per il tempo indicato sulla confezione/100°C/ antiorario /vel. 1, aggiustare di sale.
Versare la minestra bollente nel piatto e cospargerla con il formaggio tritato in modo che fonda.

Volendo arricchire il piatto, sbriciolare 2 salsicce fresche in un padellino antiaderente (oppure alcune fettine di speck tagliato a striscioline) e saltarle velocemente a fuoco forte, spruzzare con vino rosso e far evaporare.


Versione normale

In una pentola far soffriggere in olio prezzemolo, cipolla, aglio, sedano e carota .
Unire le zucchine, il sale, il peperoncino e cuocere 5’.
Unire il brodo vegetale e cuocere 10’.
Unire la farina di mais e far cuocere per il tempo indicato sulla confezione, mescolando perché non attacchi, aggiustare di sale .

Versare la minestra bollente nel piatto e cospargerla con il formaggio tritato in modo che fonda.

domenica 1 gennaio 2017

Cotechino con gamberoni lenticchie e sedano rapa

I gamberoni sono buonissimi avvolti nel lardo e nella pancetta, questa volta ho pensato di abbinarli al cotechino per un insolito piatto di capodanno.
Se non si gradisce il sapore un po’ dolciastro del sedano rapa, si può accompagnare con del purè di patate.


Ingredienti  ( per 4 persone )

700 gr di sedano rapa sbucciato
500 gr di cotechino
200 gr di lenticchie lessate
100 gr di brodo di carne
4 gamberoni
50 gr di latte
20 gr di burro
20 gr di olio
Sale, pepe, olio, cognac
500 gr di acqua


Preparazione

Versione Bimby

Introdurre nel boccale l’acqua, inserire il cestello e riempirlo con il sedano rapa tagliato a tocchetti 15 min./ Varoma / vel. 1.
Usando la spatola, togliere il cestello e l’acqua, mettere il sedano rapa nel boccale, unire l’olio 3 min. / 120° / vel. 1.
Unire il brodo caldo 5 min. / 100° / vel. 1.
Unire il latte 5 min. / 100° / vel. 1.
Unire il burro 30 sec. / vel. 8

Nel frattempo cuocere il cotechino.

Togliere testa e carapace ai gamberoni lasciando la codina, togliere il filamento.
Farli saltare velocemente in padella con poco olio, sale, pepe, spruzzare di cognac e far ritirare.

Nel piatto fare uno strato di purè di sedano rapa, mettere al centro una fetta alta di cotechino e sopra appoggiarci un gamberone infilzato con uno stecchino.
Rifinire con le lenticchie e condire con olio.

Versione normale

Cuocere per 15 min. a vapore il sedano rapa tagliato a tocchetti.
Farlo insaporire nell’olio e proseguire la cottura con il brodo ed alla fine il latte.
Unire il burro e frullare per ottenere una crema liscia.

Proseguire come nella versione precedente.

lunedì 12 dicembre 2016

Biscotti con gocce di cioccolata

Ci sono molte ricette in rete per questo genere di biscotti, questa è la versione rielaborata dei miei biscotti alla panna che piacciono molto.


Ingredienti (per circa 180 biscotti)

200 ml di panna fresca
6 gr di bicarbonato di ammonio
4 gr di bicarbonato di sodio
4 gr di lievito per dolci
4 gr di sale
1 uovo
220 gr di zucchero 
20 gr di cioccolato bianco (o burro di cacao) fuso a microonde W 600 per pochi secondi, controllando attentamente e mescolando spesso 
60 gr di fecola
455 gr di farina 0
5 gr di cacao amaro 
vaniglia
200 gr di gocce di cioccolato

In mancanza dei bicarbonati usare lo stesso quantitativo di lievito chimico per dolci

Preparazione

In una ciotola mettere gli ingredienti nell’ordine indicato e mescolare bene fino ad ottenere un impasto omogeneo, avvolgere in una pellicola e tenere in frigo per almeno mezz’ora.

Staccare piccoli pezzetti e formare con le mani piccole palline della grandezza di noci, schiacciarle con le mani, dare la forma di gocciole e disporle nelle teglie foderate con carta da forno.
E' bene metterli piuttosto distanti tra loro, perché in cottura si allargano.


Far cuocere in forno a 170° per 15' e lasciar raffreddare sopra ad una griglia.

Conservare in scatole di latta.

Versione Bimby

Mettere nel boccale la panna, le polveri lievitanti, il sale,l'uovo, lo zucchero e mescolare 2 min./vel. 3
Aggiungere il cioccolato bianco, la fecola, la farina, il cacao, la vaniglia e impastare 40 sec./vel. 4
Aggiungere le gocce di cioccolata e mescolare 30 sec./vel 2
Formare una palla, avvolgere in una pellicola e tenere in frigo per almeno mezz’ora.

Staccare piccoli pezzetti e formare con le mani piccole palline della grandezza di noci, schiacciarle con le mani, dare la forma di gocciole e disporle nelle teglie foderate con carta da forno.
E' bene metterli piuttosto distanti tra loro, perchè in cottura si allargano.

Far cuocere in forno a 170° per 15' e lasciar raffreddare sopra ad una griglia.

Conservare in scatole di latta.

mercoledì 16 novembre 2016

Tortino di patate e porri

Questo è un contorno adatto per i mesi freddi, è bello sostanzioso e può essere considerato anche come piatto unico se mangiato in abbondanza.


Ingredienti (per 4 persone)

500 gr di patate
500 gr di porri
150 gr di Lerdammer
100 gr di parmigiano
500 gr di acqua
80 gr di prosciutto cotto
10 gr di burro
1 uovo
Prezzemolo, sale, pepe, noce moscata, olio.

Preparazione

Lessare le patate e stufare i porri tagliati a rondelle in padella con poco olio.
Schiacciare le patate e lavorarle con il burro, l’uovo, metà parmigiano, prezzemolo tritato, sale, pepe, noce moscata.
In una teglia imburrata, fare uno strato di patate, cospargere il prosciutto cotto tritato, il lerdammer tritato e ricoprire la superficie con i porri, condire con un filo di olio.
Cuocere in forno ventilato per 20’ a 180°. A fuoco spento cospargere il rimanente parmigiano e il prezzemolo tritato.
A piacere, decorare con una fetta di zucca gialla grigliata o filetti di porri fritti.


Versione Bimby

Mettere nel boccale
Il parmigiano e il prezzemolo 8 sec./vel. 8 mettere da parte.
Il prosciutto cotto 5 sec./vel.5 mettere da parte.
Il lerdammer 8 sec./vel. 8 mettere da parte.
Acqua, le patate a pezzi nel cestello, i porri a fette nel Varoma, 25 min./Varoma/vel. 1
Togliere l’acqua dal boccale e senza lavarlo posizionare la farfalla, mettere le patate lessate, il burro, l’uovo, metà parmigiano, sale, pepe e noce moscata 40 sec. / vel. 3.
In una teglia imburrata fare uno strato con il composto di patate, poi uno di prosciutto tritato, uno di lerdammer e  uno di porri.
Condire con un filo di olio e cuocere in forno ventilato per 20 min. a 180°.
A forno spento, spolverare con il rimanente parmigiano.

A piacere decorare con fette di zucca grigliata o filetti di porri fritti.

domenica 6 novembre 2016

Orzotto al radicchio trevisano

Con questo stagione niente di meglio di un risotto, orzotto, farrotto, scegliete il cereale che avete o che preferite, il risultato è sempre ottimo.


Ingredienti (per 2 persone)

160 gr di orzo perlato (oppure riso o farro)
580 gr di brodo vegetale
100 gr di radicchio di Treviso
50 gr di taleggio
50 gr di vino bianco
40 gr di scalogno
25 gr di pancetta o speck
20 gr di olio

Preparazione

Versione classica

In una casseruola far soffriggere lo scalogno tritato nell'olio, unire la parte più bianca di radicchio tagliato a julienne e far appassire.
Aggiungere l'orzo e insaporire qualche minuto, poi sfumare con il vino.
Portare a cottura allungando con il brodo caldo, mescolando mescolando....
Al termine unire il resto del radicchio e il taleggio e mantecare.
Servire con la pancetta tagliata a julienne e fatta rosolare in un padellino antiaderente senza condimento per renderla croccante e perdere il grasso.

Versione Bimby

Mettere lo scalogno nel boccale e tritare 5 sec./vel.5
Unire l'olio 3 min./120°/antiorario/vel.1
Aggiungere la parte più bianca di radicchio tagliato a julienne 2 min./100°/antiorario/vel.1
Orzo 3 min./120°/antiorario/vel.1
Vino bianco 2 min./100°/antiorario/vel.1
Brodo caldo 22 min./100°/antiorario/vel.1
Unire il resto del radicchio e il taleggio spezzettato, mantecare 10 sec./antiorario/vel.1
Lasciar riposare un minuto prima di servire.
Dopo 20 min. di cottura, controllare l'orzotto e se occorresse, aggiungere altro brodo e prolungare la cottura, ma rimane sempre un po' al dente.
Se l'orzo viene sostituito con altro cereale, variano i tempi e la quantità di brodo.
Servire con la pancetta tagliata a julienne e fatta rosolare in un padellino antiaderente senza condimento per renderla croccante e perdere il grasso.